Il sacro

Nei paesi, in campagna ed in montagna, ovunque andiamo incontriamo chiese, cappelle e quelli che sono chiamati “segni minori del sacro”, importanti testimonianze, oltre che di fede, della nostra storia e delle nostre tradizioni. Da essi possiamo evincere mestieri abbandonati come i minatori, i carbonai, i bachicoltori; conoscere antichi riti propiziatori come le rogazioni. Croci e capitelli sono spesso costruiti come ex voto per eventi calamitosi come peste, colera, incendi, frane; oppure per periodi difficili di guerra ed emigrazione; e spesso si trovano anche in luoghi impervi.

Arte, leggende, aneddoti, e ambienti naturali fanno da cornice a tutto ciò.

Tra le varie possibilità che il territorio della Valle dei Laghi offre, vi proponiamo alcuni percorsi per immergervi nella natura ed incontrare alcuni di questi segni della devozione della nostra gente. I percorsi sono mappati e i punti di maggior interesse sono segnalati; arrivati sul posto potrete trovare bacheche informative o, tramite qr code, potrete collegarvi all'Archivio della Memoria di Ecomuseo per accedere ad approfondimenti con informazioni, foto attuali e storiche, testimonianze, pubblicazioni sui singoli punti.