Il Libro delle acque - rogge e sorgenti della Valle dei Laghi dalle viscere della terra alle opere dell'uomo.

Contenuto

Titolo
Il Libro delle acque - rogge e sorgenti della Valle dei Laghi dalle viscere della terra alle opere dell'uomo.
Autore
Associazioni Culturali della Valle dei Laghi
Data di pubblicazione
2008
Editore
Associazioni Culturali della Valle dei Laghi
Numero di pagine
581
Copertura territoriale
Valle dei Laghi
Collocazione
Cat. Bibl. Trentino
Tipo
libro
Indice dei contenuti
Presentazione - p. 5
Caratteri naturalistici delle rogge della Valle dei Laghi -
Un patrimonio nascosto di ambienti acquatici ricchi di vita. - dott. Lorenzo Betti - naturalista ittiologo - p. 7

Lungo il torrente Vela: un percorso fotografico e documentario - a cura del Gruppo “la Régola”, Cadine - p. 21
- Il torrente Véla - p. 24
- Alle origini del Vela - p. 25
- Il Monte Bondone - p.27
- Le “acque purissime” dalle Viote a Sopramonte - p. 30
- Il Lavé - p. 32
- Sopramonte (m. 626 s.l.m.; 2.500 abitanti ca.) - p. 35
- L’energia dell’acqua - p. 36
- I mulini e la segheria di Sopramonte - p. 37
- Càdine (m. 495 s.l.m.; 1200 abitanti ca.) - p. 37
- I Bacandi - p. 38
- I mulini di Cadine - p. 42
- Filanda e filatoio - p. 44
- Vecchio filatoio, mulino e falegnameria Cimadom - p. 45
- Il laboratorio dei marmi - p. 46
- Il fabbro carraio Degasperi - p. 46
- Le osterie scomparse, “Alla fucina” e “Al Buco di Vela”, e l’attuale “El Pasièl” - p. 47
- L’acqua che distrugge: alluvioni e inondazioni - p. 47
- Il Vela che unisce e divide - p. 50
- Il Bus de Véla - p. 50
- La “Man de san Vigili” - p. 55
- Il forte del Bus de Vela - p. 57
- La teleferica - p. 60
- La Madonina- p. 60
- L’acqua del Vela e la fontana del Nettuno - p. 60
- L’acquedotto del Sorasass - p. 62
- Il cippo di confine tra Trento e Cadine - p. 63
- “El Maiàro”, la cartiera, la fonderia di rame, la “fabrica dele bròche” - p. 63
- Le altre officine. I Tonezzer - p. 67
- Il complesso delle ex cartiere a La Vela - p. 67
- La Vela (m. 200 s.l.m.; 820 abitanti ca.) - p. 68
- La confluenza del torrente Vela nell’Adige e la rettifica del Vela - p. 70
- Riferimenti bibliografici e documentari - p. 72
Il filatoio nella filiera produttiva dal bozzolo al filo di seta - p. 76
Le cartiere: la produzione della carta - p. 80

"Le done a ciacolar i pòpi a giugar" Terlago e le sue acque
di Verena Depaoli - con la collaborazione di Pietrina Cosseddu, Corrado Defant, Italo Fedrizzi - p. 83
1. carte di Regola, statuti, Libro delle acque - p. 87
1.1 Lo Statuto di Terlago 1424 - p. 87
1.2 Lo Statuto di Covelo 1421 - p. 88
1.3 Monte Terlago - p. 89
1.4 Riordinamento strade acque e piazze - p. 89
1.5 Libro delle acque - p. 90
1.6 Fontana della Canonica - p. 92
1.7 Comune di Covelo - p. 92
2. I corsi d’acqua - p. 94
2.1 Il Fosso Maestro - p. 94
2.2 La Roggia di Terlago - p. 95
2.3 Il garzone del fornaio - p. 96
2.4 Altre rogge che solcano i nostri paesi - p. 99
3. Mulini - p. 101
3.1 Il mulino Rigotti - p. 101
3.2 Il mulino Defant - p. 103
3.4 Il mulino Cesarini - p. 105
3.5 Mulino di Covelo - p. 106
3.6 Mas dei Parisoi - p. 107
3.7 Alcuni cenni storici da: La via dei mulini di Giuseppe Sebesta - p. 107
4 . segherie ad acqua - p. 109
4.1 Le veneziane o segherie per il legno - p. 109
4.2 La segheria per i “tovi” - p. 111
5. Lavatoi e fontane - p. 112
5.1 Notizie d’archivio sulle fontane del paese - p. 113
5.2 Le fontane di piazza Torchio - p. 114
5.3 La fontana di P.zza S. Andrea - p. 117
5.4 ‘na volta i diseva: “pù furbi che santi” - p. 118
5.5 Fontane di Piazzetta Pont (ora C. Battisti), via Omigo, Rio Rodel - p. 119
5.6 Fontana di Castello - p. 120
5.7 Fontana della Canonica di Monte Terlago - p. 120
5.8 Asta per lo scolo delle fontane Fies Crosara Pine - p. 121
5.9 La fontana di via Pine - p. 122
5.10 La fontana di Valmorel - p. 124
5.11 La fontana de Mas Ariol - p. 126
5.12 Fontane di Covelo - p. 128
5.13 Altre foto e immagini storiche delle fontane del Comune di Terlago - p. 129
5.14 Progettazione delle fontane di Monte Terlago, anno 1914 - p. 131
5.15 Fontane attuali - p. 132
6. Sorgenti, fonti, abbeveratoi - p. 135
6.1 Sorgenti - p. 138
7. Le Malghe - p. 145
7.1 Malga Covelo - p. 145
7.2 La Terlaga Alta - p. 146
7.3 La Terlaga Basa - p. 147
8. Gli acquedotti - p. 148
8.1 Acquedotto di Terlago - p. 148
8.2 Acquedotto di Monte Terlago - p. 167
8.3 Acquedotto di Covelo - p. 175
9. Cenni di toponomastica idrografica - p. 187
Le segherie - p. 211

"…che niun forestiero possi pescar nelli fossi e roze delo comun di Vezzano…" L’acqua nel Comune di Vezzano - A cura di Rosetta Margoni, Diomira Grazioli, Ettore Parisi - p. 217
1. Le “sorgenti” - p. 221
1.1 Ma cosa dice la legge a riguardo delle acque? - p. 221
1.2 L’acqua a Ciago - p. 222
1.3 L’acqua a Fraveggio – Santa Massenza - p. 226
1.4 L’acqua a Lon - p. 230
1.5 L’acqua a Margone - p. 232
1.6 L’acqua a Ranzo - p. 233
1.7 L’acqua a Vezzano - p. 235
2. Le Rogge - p. 239
2.1 Le rogge nella carta di regola - p. 239
2.2 Eventi calamitosi - p. 240
2.3 La Roggia Grande - p. 242
2.4 La Roggia di Nanghel - p. 246
2.5 La Roggia di Fraveggio - p. 249
2.6 Il Rio Ranzo - p. 252
3. L’acqua che c’è ma non si vede - p. 255
4. L’ acqua domestica - p. 259
5. Uso agricolo dell’acqua - p. 287
5.1 Il Consorzio Irriguo e di Miglioramento Fondiario di Ciago - p. 287
5.2 Il Consorzio Irriguo e di Miglioramento Fondiario di Vezzano - p. 295
5.3 Il Consorzio Irriguo e di Miglioramento Fondiario di Fraveggio - p. 298
5.4 Il Consorzio Irriguo e di Miglioramento Fondiario di Santa Massenza - p. 301
6. L’acqua in montagna - p. 303
6.1 La Malga di Vezzano - p. 304
6.2 Le malghe di Ranzo - p. 310
6.3 La Malga di Ciago - p. 312
7. Uso antincendio dell’acqua - p. 316
7.1 Come veniva affrontato un tempo questo problema? - p. 317
7.2 Come viene affrontato oggi questo problema? - p. 321
Arti e mestieri - p. 323
Le origini - p. 324
Le fucine: il fabbro ferraio, il maniscalco, il fabbro ramaio, il calderaio, il fabbro carraio - p. 326
Il ceramista - p. 335
La lavorazione dello scotano (foiaròla) - p. 340
Le distillerie - p. 341
Le masere - p. 344

“...dalla Preda in su sino alli Broili delli Todeschi...”- I secoli dell’acqua: idrografia e storia nell’area padergnonese - di
Silvano Maccabelli - p. 349
1. Ad Aquam ferarij, ed altre sorgenti - p. 351
1.1. Un’ acqua del 1208 - p. 351
1.2. Le Fontane: l’acqua madre-dei-fossi - p. 353
1.3. Il Séco e il Filò: l’acqua “urbanizzata” - p. 355
2. fontane padergnonesi - p. 358
2.1. Le “progettate quattro fontane” - p. 358
2.2. L’approvvigionamento esterno: logistica e pubblica igiene - p. 359
3. Il sistema idrografico dei fossi - p. 361
3.1. Bonifiche, novali e degressa - p. 361
3.2. I fossi padergnonesi - p. 362
4. Il così detto “Rivo di Padergnone” - p. 364
4.1. La bonifica dei Pradi - p. 364
4.2. Molinèri e molinaréza - p. 366
4.3. Gli inconvenienti dei gamberi e la pesca nelle rogge - p. 369
4.4. Seghe, frabiche e pescicolture - p. 370
5. Tre storie della “Roggia di Pendé” - p. 372
5.1. La roggia degli a Prato, forestieri - p. 372
5.2. La roggia dei Maggiori e dei Regolani - p. 373
5.3. La roggia domata - p. 375
6. acquedotti irrigui e nuovi saltari - p. 376
6.1. Il Consorzio di irrigazione di Padergnone - p. 376
6.2. Il Consorzio di irrigazione di S. Valentino- p. 377
6.3. L’unificazione dei consorzi e il nuovo Consorzio di miglioramento fondiario di Padergnone - p. 378
“...et aedibus in Mediis numen aquarum.” - p. 379
i tagliatori del Tóf - p. 380
La cava - p. 380
Il trasporto - p. 381
La séga - p. 381
La vòlta della nuova chiesa - p. 382
Gli operai delle Marne - p. 383
Il materiale - p. 384
La frantumazione - p. 385
La cottura - p. 388
La macinazione - p. 388
La stagionatura - p. 389
Gli allevatori delle trote - p. 389
Le trote - p. 390
La condotta idrica - p. 390
Gli impianti - p. 391
La riproduzione - p. 391
L’alimentazione - p. 392
La manutenzione - p. 392

L’acqua nel territorio di Calavino - di Mariano Bosetti - p. 395
1. Il paese - p. 398
1.1 Bagnòl - p. 399
1.2 Piazza - p. 412
2. La Roggia di Calavino - p. 424
3. L’attività artigianale - p. 438
3.1 Illustrazione del passaggio della Roggia attraverso l’abitato - p. 439
La Rogia de Val - p. 440
La Rogia de Bagnòl - p. 443
La Rogia ai Ricci - p. 444
La Rogia del Mas - p. 446
La Rogia dei Canevài - p. 447
La Rogia de Pendé - p. 448
3.2 I reperti dell’attività artigianale - p. 449
Le macchine di un tempo - p. 453
4. Il percorso ecologico della forra dei Canevai - p. 464

Un breve viaggio tra Rogge e Mulini - di Attilio Comai - p. 467
Il salvataggio del Mulino “Garbari“ di Vezzano - p. 478

Ut congruentem Pluviam fidelibustuis concedere digneris,
te rogamus, audi nos. - Lasino – Da sempre povero d’acqua - di Tiziana Chemotti - p. 487
L’Ariàl - p. 489
Le sorgenti - p. 491
L’acquedotto - p. 495
Le fontane e i pozzi - p. 496

Che nissuno ardisca di voler andar a molestar ne impoedir
il vaso dove che vien l’aqua... - La continua ricerca dell’acqua
nel comune di Cavedine - p. 501
1. Vigo: tante sorgenti ma poca acqua - di Attilio Comai e Paola Luchetta - p. 503
1.1 Le sorgenti e le fontane - p. 503
1.2 I lavatoi - p. 514
1.3 Fine di un’epoca - p. 515
1.4 Sorgenti - p. 516
2. Gocce di Memoia: L’acqua di Brusino - di Silvia Comai e Lorena Bolognani - p. 525
3. Fontane, pozzi e sorgenti di Cavedine - di Lorena Bolognani e Luigi Cattoni - p. 534
3.1 Fontane e pozzi scomparsi - p. 534
3.2 Storia di una fontana salvata: el Brenz - p. 538
3.3 I lavatoi - p. 539
3.4 La Fontana Romana - p. 541
3.5 Le sorgenti - p. 543
3.6 Fossi - p. 548
3.7 La sorgente segreta del piccolo lago di Laguna - p. 548
4. L’acqua a Stravino - di Luigi Cattoni e Lorena Bolognani - p. 550
4.1 Le fontane - p. 550
4.2 Sorgenti - p. 552
5. Il nuovo acquedotto di Cavedine - di Attilio Comai e Paola Luchetta - p. 556
Far lesìva - di Lorena Bolognani - p. 571

Risorse correlate

Filtra per proprietà

Descrizione
Titolo Etichetta alternativa Classe
Antichi mulini di Ciago Descrizione Oggetto fisico
La roggia di Ciago Descrizione Oggetto fisico
È parte di
Titolo Etichetta alternativa Classe
"Squadra Fanfani" al lavoro a Lon È parte di Immagine
Donna che trasporta acqua È parte di Immagine
Bucato È parte di Immagine
Al Tuf È parte di Immagine