Il "Trato Marzo" a Vigo Cavedine raccontato da Alba Chistè

Contenuto

Titolo
Il "Trato Marzo" a Vigo Cavedine raccontato da Alba Chistè
Descrizione
Alba Chistè racconta come si svolgeva il "Trato Marzo" nel paese di Vigo Cavedine.
Si rivolge in lingua italiana ma utilizza anche termini dialettali per dare più risalto ad alcune frasi come "i se trovava" (si trovavano), "per sposar le bèle fiole" (per sposare le belle figlie), "de chi èla, de chi no èla?" (di chi è?, chi sono i suoi genitori? ), "la Alba del Bruno Forto che l'è anca bèla" (Alba di Bruno detto "Forto" che è anche bella), "a chi la dente, a chi no la dente" (a chi la diamo in sposa?), "al Romano Drago che l'è da sposar" (a Romano detto "Drago" che è ancora da sposare), "èl en contrat da far?" (è un contratto da fare?), "e denteghela e denteghela che l'è da maridar" (va bene, che ha ancora da prendere marito).
Lingua
it
it-trentino
Tipologia
Intervista
Creatore
Davide Bolognani
Alberto Bolognani
Intervistato
Alba Chistè
Data di creazione
2019
Durata
57 secondi
Licenza d'uso
CC BY
Livello di precisione della collocazione geografica
Collocazione generica in riferimento al paese